Se apprezzate il suo sapore intenso e vi piace stenderla sulla bresaola, usarla per insaporire qualche ricetta o anche consumarla da sola, in insalata, vi conviene provare a coltivare la rucola.

Risulta essere una pianta precoce e rapida, se la seminate ora, tra otto-nove settimane sarà pronta.

Seminare la rucola

Scegliete la superficie di semina e preparatela in modo che sia una sorta di collina: è importante che il suo profilo sia convesso per evitare il rischio che si formino ristagni d’acqua. Questa collinetta dovrà essere alta circa 10 centimetri, affiancata da due “scoline”, profonde a loro volta almeno 10 centimetri. Per spargere i semi in modo più uniforme, si possono mescolare prima con del buon terriccio da semina; poi si può procedere alla semina della rucola. Vi consiglio di seminarla a file, con 10-20 centimetri di distanza tra le file. I solchi andranno poi ricoperti di terriccio da semina, compattati lievemente con le mani e bagnati.

Coltivare la rucola

Coltivare la rucola non è difficile. Non occorrono concimazioni e, se la primavera non è troppo secca, potrebbero non essere necessarie nemmeno le irrigazioni, anche perché innaffiare troppo potrebbe facilitare l’insorgere di marciumi. Se dovete farlo, però, potete innaffiare per scorrimento, nell’interfila.
Quello che invece è necessario fare è controllare le infestanti: è facile che si presentino, soprattutto tra una fila e l’altra. Naturalmente, estirpatele senza pietà!

Raccogliere la rucola

Per la raccolta della rucola potete procedere in due modi: o estirpate l’intera piantina, oppure tagliate le foglie 2 centimetri sopra il colletto con un coltello ben affilato: le nuove gemme vi daranno altre foglie e potrete avere altri raccolti. Ricordate che la rucola soffre il caldo, ma è più tollerante con il freddo: se dopo l’estate avete ancora voglia di rucola, potete organizzarvi per una semina autunnale e un raccolto prima dell’inverno. Il ciclo sarà un pochino più lungo, e se arrivasse il freddo intenso potrebbe essere una buona idea proteggere la rucola con un micro tunnel di tessuto non tessuto, o con cassette di legno da sistemare per la notte…